Totò

A volte, ciò che provoca l’invidia non è il tuo denaro,
la tua auto o le cose che hai, perché può succedere
che l’invidioso abbia tutto questo o anche di più.
Quello che causa l’invidia è la tua essenza,
è la tua energia, è ciò che sai fare bene e lui no,
è il successo con la tua famiglia, sono i tuoi talenti,
la tua aura, le tue relazioni ..
Il modo con cui gestisci i tuoi valori attraverso la vita,
quelle cose che ti fanno risplendere e che nessuno mai
potrà spegnere.
Questo è ciò che uccide qualsiasi persona
invidiosa e non immagini nemmeno cosa darebbe per avere
quella luce che proviene dal tuo essere e che mai potrà copiare.
Totò

Letteraadunperfettosconosciuto

02/10/2021

Comunicato stampa breve

Sabato 2 ottobre in tutta Italia, per tutto il giorno, si svolgerà “Lettera a un Perfetto Sconosciuto”, iniziativa no profit consistente nel comporre una lettera a mano a un destinatario noto a chi scrive come un parente caro che non c’è più, un amico ecc. senza palesi riferimenti di mittente e destinatario sia nel contenuto sia all’esterno della missiva. Una volta imbustata e scritto fuori ‘lettera a un perfetto sconosciuto’ si parte nel viaggio ludico per imbucare personalmente la lettera in una cassetta della posta a caso, lontano dalla propria abitazione, indirizzandola appunto a un perfetto sconosciuto. Un movimento collettivo per un’azione individuale, dove ognuno agirà lo stesso giorno, senza aspettativa di feedback dopo la consegna.

Info: letteraaunperfettosconosciuto@gmail.comhttp://www.instagram.com/letteraaunperfettosconosciutohttp://www.facebook.com/Lettera-a-Un-Perfetto-Sconosciuto

Vi racconto una storia

Il punteruolo altro non è che una funzione nel programma che utilizziamo a scuola per gestire i documenti.

Lui non se ne era andato sua spontanea volontà, ma bensì, tolto da una responsabile molto responsabile. Responsabile al punto tale che, decise ti farlo @figgire@ via.

Ma poi lui ritornò tra noi, rendendoci più agile il lavoro. Grazie a chi finalmente né comprese l’importanza. Ebbene racconto in modo subliminale il fastidio delle relazioni difficili. Da qui il festeggiamento 👏 e tutti vissero felici e contenti.